10 errori da evitare quando si crea una pagina Web

Un cattivo sito web può essere dannoso per la tua attività, quindi dovrai evitare il maggior numero possibile di errori.

Il 75% dei consumatori ammette che giudicherà la credibilità di un’azienda in base alla qualità del design del proprio sito web. Abbiamo compilato 10 errori da evitare quando metti insieme il tuo sito web:

  1. Informazioni commerciali non aggiornate

Se commetti l’errore di non mantenere aggiornate le informazioni sulla tua attività sul tuo sito web, potresti perdere molti potenziali visitatori e clienti. Non avere affatto informazioni di contatto può danneggiare le tue classifiche sui motori di ricerca, ma avere informazioni di contatto che corrispondono alle tue informazioni può effettivamente dare una spinta nei motori di ricerca.

Quando i clienti guardano le tue informazioni di contatto si aspettano che siano corrette e se contattano un indirizzo e-mail che non è più in uso o chiamano un numero che non appartiene più alla tua attività o addirittura si recano a un indirizzo che la tua attività non ha più, si sentiranno frustrati e molto probabilmente non utilizzeranno i tuoi servizi o visiteranno nuovamente il tuo sito web. Evita l’errore di utilizzare informazioni aziendali obsolete ei tuoi visitatori ti ringrazieranno.

  1. Troppo testo

Un gigantesco muro di testo può spaventare i lettori. La maggior parte delle persone su Internet desidera risposte rapide e non vuole dover cercare tra lunghi paragrafi per ottenerle. Questo non vuol dire che non puoi avere articoli approfonditi, ma devi suddividere il testo con paragrafi, titoli e immagini più piccoli, ove applicabile.

Puoi utilizzare varie applicazioni o siti Web per mantenere la tua copia pulita e pertinente.

  1. Cattive immagini

Avere cattive immagini o cattive fotografie di prodotti sul tuo sito web può essere un errore enorme e farti perdere visitatori, clienti e il posizionamento generale della ricerca. Le immagini possono essere molto utili per il tuo sito web, ma possono anche causare molti problemi.

Se non ottimizzi le tue immagini e non le ridimensioni, il tuo sito web può rallentare e abbassare il ranking di ricerca. Se utilizzi immagini di scarsa qualità puoi spaventare i visitatori in un istante. Quali sono le cattive immagini? Immagini sfocate, cattiva illuminazione o la maggior parte delle foto che le persone usano per i prodotti sui siti di vendita on-line.

Un’altra cosa da considerare è l’ottimizzazione delle immagini. Assicurati che le foto sul tuo sito web non siano gigantesche.

Puoi ridimensionare immagini di grandi dimensioni utilizzando un editor di foto come Photoshop o una fonte online come picresize.com. Inoltre, dai alle tue immagini un nome pertinente, come “il mio servizio.png” invece di “image132.png” poiché i motori di ricerca tengono effettivamente conto del nome delle immagini quando classificano il tuo sito web.

Se non sei in grado di scattare le tue foto per il tuo sito web, ci sono servizi che puoi trovare online che mettono a disposizione foto d’archivio professionali. Ti consigliamo di evitare a tutti i costi immagini di cattiva qualità sul tuo sito web se vuoi vedere spettatori coerenti sul tuo sito web.

  1. Essere troppo “commerciale”

I venditori aggressivi possono spesso rovinare l’esperienza di acquisto e allontanare i potenziali clienti. Bene, lo stesso effetto può verificarsi sul tuo sito web se stai costantemente spingendo i tuoi prodotti sui visitatori. Questo non vuol dire, non fare pubblicità sul tuo sito web, ma dovresti avere contenuti che siano informativi o interessanti e non siano solo una presentazione di vendita per i tuoi prodotti.

Pubblica contenuti come tutorial, articoli della guida o altri pezzi che sai che i lettori del tuo settore potrebbero trovare interessanti / utili. Più contenuti di valore hai che i visitatori vogliono leggere, più accetteranno le tue proposte di vendita.

  1. Tempi di caricamento lenti

Poco meno della metà delle persone su Internet si aspetta che un sito web si carichi in 2 secondi o meno e sono pronti a lasciare un sito web se ci vuole più tempo. La pazienza non è qualcosa che ci si può aspettare dagli utenti su Internet, quindi è meglio che tu faccia il possibile  per velocizzare il tuo sito web. Abbiamo già discusso del ridimensionamento delle immagini in precedenza, alcune altre cose che vorresti fare è sfruttare i CDN (Content Delivery Network), rimuovere i plug-in non necessari e utilizzare la cache del browser.

Un sito web lento è un modo garantito per perdere visitatori e rovinare il posizionamento nei motori di ricerca, quindi assicurati di evitare questo errore.

  1. Nessun invito all’azione

Lo so, lo so, “Non hai appena detto di non essere troppo commerciale”? Sì, e lo sostengo, ma un invito all’azione non deve necessariamente riguardare la vendita di un prodotto alle persone. Un invito all’azione consiste nel riportare le persone sul tuo sito web.

Da qualche parte nei tuoi contenuti, preferibilmente alla fine, dovresti avere qualcosa che le persone possono premere o compilare in modo che possano essere avvisate quando pubblichi nuovi contenuti. Questo può essere qualsiasi cosa, da un pulsante su una piattaforma di social media, a un pulsante di iscrizione per una mailing list ecc, o  anche un collegamento a un prodotto che potrebbe aiutare il lettore (ma cerca di non farlo troppo spesso o di essere troppo invadente). Cerca di non utilizzare popup che compaiono quando un lettore si trova nel mezzo di un articolo in quanto possono essere fastidiosi o contenenti spam.

  1. Pubblicazione di contenuti non pertinenti

Gli utenti di Internet possono essere alcuni degli spettatori più ombrosi in circolazione. Se pubblichi qualcosa che a qualcuno non piace o non è interessato, potrebbe smettere di accedere al tuo sito web. Non aver paura di perdere alcuni lettori, poiché questo è solo uno stile di vita nel mondo online. L’importante è creare contenuti che attirino più visitatori sul tuo sito web.

Solo perché c’è una notizia interessante non significa che sia appropriato pubblicarla sul tuo sito web. Se il tuo sito web è focalizzato su un determinato settore, assicurati che i tuoi contenuti ruotino attorno a tale settore, questo sarà anche ottimo per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca.

  1. Non commercializzare i tuoi contenuti

Avere il contenuto più impressionante è inutile se nessuno lo vede. Quando hai qualcosa di nuovo sul tuo sito web, che si tratti di prodotti, articoli, notizie, vorrai assicurarti che le persone lo sappiano. Uno dei modi migliori per farlo è attraverso i social media. Solo negli Stati Uniti, il 78% delle persone ha un account sui social media, che ti offre un vasto pubblico per il tuo mercato.

Dovresti anche utilizzare alcuni strumenti online come Google Analytics o HubSpot per aiutarti a capire quali parole chiave e contenuti otterranno il maggior numero di visite sui motori di ricerca. Una volta che inizi a commercializzare i tuoi contenuti, noterai un grande cambiamento nel numero di visitatori, clienti e lettori che accedono al tuo sito web.

  1. Incoerenza nella progettazione del sito web

Il design del tuo sito web è il modo in cui le persone giudicheranno inizialmente la credibilità del tuo sito web. Se hai un aspetto amatoriale, le persone non ti prenderanno sul serio e se il design del tuo sito è approssimativo,  probabilmente le persone non si fideranno del tuo servizio e cercheranno quello che vogliono altrove. Un cattivo design del sito web può effettivamente danneggiare il tuo SEO e le tue classifiche generali nei motori di ricerca.

Dovrai anche assicurarti che il tuo sito web abbia un design reattivo. Ciò significa che il tuo sito web dovrebbe rispondere e adattarsi a qualsiasi piattaforma o dispositivo utilizzato da un visitatore. Che qualcuno utilizzi ios o Windows, mobile o desktop, i visitatori non dovrebbero avere problemi a caricare o le tue pagine.

La coerenza e il buon design sono entrambi fondamentali quando si crea il proprio sito web.

  1. Nessuna integrazione con i social media

Non dare agli utenti l’opportunità di utilizzare le loro piattaforme di social media preferite per condividere i tuoi contenuti e prodotti è un grosso errore che molte aziende commettono sui loro siti web. Che tu abbia un sito web di notizie, un negozio di e-commerce o qualsiasi altro tipo di sito web, dovresti sempre avere un’opzione per condividere i tuoi contenuti.

Aggiungere la possibilità di condividere tramite i social media è facile. Gli errori fanno parte della vita, l’importante è evitarli dove possibile e risolverli quando si verificano. Controlla e monitora spesso il tuo sito e assicurati che non ci siano imperfezioni evidenti che potrebbero dissuadere chiunque dall’esplorarlo. Con una pagina web progettata e realizzata bene e piena di buoni contenuti, sei sicuro che non solo i visitatori ti rimarranno fedeli, ma ritorneranno.